MÀDER è un’installazione sonora interattiva e itinerante.
È composta di materiali ferrosi, realizzati dai fabbri della fucina museo di Bienno. Si tratta di una serie di dischi in ferro che i fabbri camuni chiamano, appunto, MÀDER, che oltre ad avere una funzione pratica di involucro protettivo dai colpi del maglio nella produzione dei secchi, sono caratterizzati da un suono suggestivo.
 
Oltre alle peculiarità sonore e visive, MÀDER racchiude un insieme di preziose informazioni, custodite nellidentità del territorio della Valle Camonica: dal valore produttivo che la lavorazione del ferro riveste da generazioni, al significato storico e il legame con il mondo preistorico.
 
L’intenzione del progetto è di riportare questi manufatti alla natura, luogo dal quale il ferro viene estratto, per poi ritornare alla fucina-Museo.
 
L’obbiettivo è di posizionare l’installazione in diversi punti della Valle Camonica, componendo un percorso che permetta una fruizione multisensoriale in luoghi simbolici, suggestivi e periferici, in stretta connessione con il paesaggio e il passato.
 
▶ Un progetto di NEUNAU
▶ Grazie al contributo di Valle Camonica Cultura #LaCulturaOltreLaCrisi